IUC: I.M.U.-T.A.S.I.
09/06/2017
IUC: I.M.U.-T.A.S.I.


TASI - anno 2017
ANCHE PER L'ANNO 2017 VIENE CONFERMATA L'ESENZIONE DAL PAGAMENTO DELLA TASI PER LE UNITA' IMMOBILIARI DESTINATE AD ABITAZIONE PRINCIPALE, dal possessore,nonchè dall'utilizzatore e dal suo nucleo familiare.
REGOLAMENTO TASI

TASI 2017: ESENTE PER ABITAZIONE PRINCIPALE
Per l'art.13, comma 2 D.L. 201/2011 per abitazione principale si intende l'immobile, iscritto o iscrivibile nel catasto edilizio urbano come unica unità immobiliare, nel quale il possessore e il suo nucleo familiare dimorano abitualmente e risiedono anagraficamente. Nel caso in cui i componenti del nucleo familiare abbiano stabilito la dimora abituale e la residenza anagrafica in immobili diversi situati nel territorio comunale, le agevolazioni per l'abitazione principale e per le relative pertinenze in relazione al nucleo familiare si applicano per un solo immobile.
Sono considerate pertinenze dell’abitazione principale esclusivamente le unità immobili classificate nelle categorie catastali C/2 (Magazzini e locali di deposito), C/6 (Stalle, scuderie, rimesse e autorimesse) e C/7 (Tettoie chiuse o aperte), nella misura massima di UNA unità pertinenziale per ciascuna delle categorie catastali indicate, anche se iscritte in catasto unitamente all'unità ad uso abitativo. Alle pertinenze è riservato lo stesso trattamento tributario dell’abitazione principale.
La legge prevede i seguenti specifici casi in cui l'immobile è equiparato ad abitazione principale e pertanto esente dal pagamento :
  • unità immobiliari adibite ad abitazione principale di soci assegnatari appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivise .
  • gli alloggi classificati come sociali ai sensi del decreto del 22 aprile del 2008 del Ministero delle Infrastrutture
  • le unità immobiliari di proprietà del personale di servizio permanente delle Forze Armate o della Polizia, dei Vigili del Fuoco e del personale della carriera prefettizia non concesso in locazione.
  • la casa assegnata al coniuge in caso di separazione .
  • la casa appartenente a cittadini residenti all'estero, se si è pensionati nel Pase dove si risiede, se si è iscritti all'AIRE e l'immobile non risulta né locato né utilizzato per un comodato d'uso.
  • unità immobilire, non locata, posseduta per proprietà od usufrutto da anziani o disabili ricoverati in istituto, qualora lo stabilisca l'opportuna delibera comunale.
IMU - anno 2017
Prima Rata: da versare entro VENERDI' 16 GIUGNO 2017.
REGOLAMENTO IMU

Calcolo on-line

Calcolo On-Line delle Rendite Catastali (sito Agenzia delle Entrate)

ACCONTO IMU 2017: 50% VERSATO ANNO PRECEDENTE

IMU COMODATO

Con la nuova disposizione della Legge di Stabilità n. 208/2015, art.1 comma 10, viene ridotta del 50% la base imponibile IMU per gli immobili concessi in comodato d'uso a figli o genitori. Il beneficio si applica purché:
a)  il contratto sia registrato;
b)  il comodante possieda nello stesso Comune un immobile adibito a propria abitazione principale ( non di lusso cat. A1, A8 , A9) e solamente un altro l'immobile concesso in comodato.
I requisiti di beneficio devono essere attestati con il modello di dichiarazione IMU da presentarsi entro il 30/06/2017.


Il versamento non è dovuto per importi inferiori ad Euro 12,00 annui.

Calcolo on-line

Calcolo On-Line delle Rendite Catastali (sito Agenzia delle Entrate)
Induno Olona
via Porro 35